Polveri Sottili
0 (0)

Le polveri sottili, comunemente indicate con la sigla PM10 (particulate matter – “materia particolata”) sono un miscuglio di particelle solide e goccioline presenti nell’aria.
Il numero 10 indica il loro diametro, 10 milionesimi di metro (micron).
Sono composte da polvere, fumo, fuliggine e varie sostanze chimiche che inevitabilmente respiriamo tutti i giorni.

Secondo l’agenzia internazionale per la ricerca del cancro, sono tra le principali cause di tumore ai polmoni e di gravi patologie cardiopolmonari.

Queste polveri sono presenti anche in natura, originate dalla naturale erosione del suono, delle rocce, delle foreste e dei pollini.
Il fatto è che tali sostanze diventano pericolose quando superano una certa concentrazione (sono le responsabili dei vari blocchi del traffico attuati nelle grandi città di tanto in tanto) e OVVIAMENTE il carico da 90 lo apporta l’uomo.

La combustione dei carburanti per i trasporti, degli impianti di riscaldamento, dell’erosione dell’asfalto e delle polveri di cemento urbane hanno portato negli ultimi anni a un grande aumento della loro concentrazione nell’aria.

Questo, come abbiamo già detto, diventa un serio problema per la salute di ogni cittadino che, inevitabilmente, si trova esposto a queste sostanze “tossiche”
Secondo una ricerca pubblicata nel 2011 sul “The Lancet” sono tra i principali responsabili di infarto.

Come potete intuire, anche questa volta, i nostri stili di vita sono basilari per il contenimento delle polveri sottili.
La scelta dei mezzi di trasporto ad esempio è basilare, come evitare l’abuso degli impianti di riscaldamento (sopratutto con i recenti aumenti).

E per quanto possibile, preferite sempre una bella giornata immersi nel verde!!

#natura #pianeta #pianetaterra #ambiente #ecosistema #ecosostenibile #ecosostenibilità #earth #ecologia #ideegreen #savetheplanet #savetheworld #sostenibilità #green #stilidivitasostenibili #cambiamentoclimatico #salviamoilpianeta #polverisottili #impattozero #impattoambientale #greeneconomy #amolanatura #inquinamento #PM10 #mappamondo #geolocalizzazione #madrenatura #economiacircolare

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]